sabato 10 giugno 2017

La biforcazione

Quando arriviamo a un punto in cui la "biforcazione" della strada è abbastanza evidente, non possiamo più andare avanti.


ANCHE SE NON SO COME FARE PER PASSARE DALLA VECCHIA ENERGIA AL NUOVO PARADIGMA, SO CHE LO FACCIO ADESSO ...
GRAZIE, COSÌ È ...

Dovremmo scegliere quale sentiero prendere, se continuare nella stessa direzione oppure no ...

Noi, adesso, siamo arrivati a questo bivio e dobbiamo decidere quale strada percorrere.

La via che abbiamo percorso fino a questo momento, non ci servirà più perché stiamo assistendo a una grande trasformazione in cui ci vediamo tutti attori e protagonisti.


Insieme lasciamo andare il vecchio modello o mondo oscurato che ora ha più che mai bisogno di Luce per poter risplendere ...

Partendo da questa visione-realtà è possibile operare un salto quantico verso la riunificazione e la bellezza di tutto ciò che siamo realmente.

Adesso, più che mai, siamo liberi di operare per l'Amore della collettività e ritrovare la felicità tutti insieme dopo aver viaggiato a lungo in solitudine e paura.

Sicuramente, con l'esperienza maturata nel tempo, saremo in grado di aiutare e risvegliare anche coloro che ancora fanno fatica a comprendere, proprio come è successo a noi in passato.

Aiutandoli, aiutiamo noi stessi perché la loro salvezza comprende anche e soprattutto la nostra e insieme faremo grandi cose e cambieremo il corso degli eventi. (vedi qui »»»)


Sceglieremo di vibrare in frequenze più alte e aiuteremo coloro che non sono ancora pronti, a porgere il loro sguardo oltre la cortina dell'illusione perché ancora intrappolati nelle frequenze più basse. Questo sarà utile a eliminare tutte le barriere che hanno ostacolato il nostro e il loro percorso non permettendo di fare evolvere la nostra coscienza imprigionata nell'illusione della 3D.


Costruendo assieme nuovi paradigmi saremo in grado di uscire fuori dalla sofferenza per creare realtà inimmaginabili.

Questo avverrà proprio perché lo condivideremo percorrendo la strada assieme, senza più separarci.

Cambiando la nostra vecchia visione duale, riceveremo tanti doni e li doneremo agli altri così come li abbiamo ricevuti per abbattere quel muro che ci separava da noi stessi e dagli altri.


Questa sarà la Nuova Terra Promessa che andremo a edificare e a governare tutti assieme per il massimo Bene Supremo di tutta la comunità in perfetta fratellanza, rispetto e Amore.

Tutto il resto, verrà spazzato via proprio perché non vibrerà all'unisono con questo
Amorevole Progetto Divino ...


Solo aprendo il nostro Cuore, permetteremo alla Luce di entrare per irradiare il Suo Splendore che ci aprirà le porte verso nuove conoscenze e nuovi orizzonti.

Ritroveremo il coraggio di sollevare il velo che copriva i nostri occhi e che non permetteva di liberarci dai sigilli (vedi qui »»») che per lungo tempo hanno marchiato e macchiato la nostra esistenza ... accadrà finalmente la Grande Trasformazione!

La vita, su questo Piano di Esistenza, è solo una possibilità per arrivare alla Luce abbracciando anche i nostri lati oscuri (in ombra) per poter vivere in equilibrio perfetto anche in questa Dimensione (3D = Realizzare il Paradiso sulla Terra).


Il primo ostacolo da superare e trascendere riguarda l'aspetto della coscienza che fa collassare la funzione d'onda perché, in realtà, non esiste un là - fuori, ma esistono infinite onde olografiche in cui il cervello va a costruire ciò che egli si aspetta di vedere e che poi costruisce.

Proprio per questo, risulta fondamentale il come osserviamo le realtà, in quanto esse vanno a creare una serie di situazioni che ci possono liberare o intrappolare. Qui sta la scelta!

Per realizzare ciò, è necessario dapprima aiutare se stessi e subito dopo condividere l'esperienza maturata con gli altri per non cadere più nelle trappole create dai vecchi programmi o schemi di illusione come quando l'egocentrismo ci portava a pensare e vedere solo ai nostri personali interessi creando la divisione o muro che ha generato distruzione, solitudine, separazione e miseria.


Ora è necessario partire da questa consapevolezza per procedere oltre la barriera dell'egocentrismo dove si trova il bivio o "biforcazione" della strada da percorre ... la scelta è solo e unicamente nostra ... di ognuno ... senza "raccomandazioni" 😄 😉 ...


Nessun commento:

Posta un commento